Il lago dei cigni

Nonostante le condizioni non completamente sterili all’interno dello stabilimento della Novolipetsk Steel, da fuori non direste mai che nelle vicinanze si trova un enorme complesso industriale. La dirigenza prende l’ecologia dell’ambiente circostante moooolto seriamente.

La slide in alto dice: “oltre 1.1 miliardo di dollari è stato investito nell’ecologia in 15 anni. Lipetsk (la città più pulita che produce metallo nella Federazione russa”). Probabilmente riuscite a indovinare cosa vogliono dire le cifre nelle nuvolette: indicano il livello di inquinamento dell’aria e Lipetsk ha il livello/numero più basso: 3.4.

A dire la verità, diversi anni fa hanno deciso di prendere davvero sul serio il problema dell’inquinamento dell’aria e l’hanno ridotto drasticamente (sembra proprio abbiamo fatto un buon lavoro). Tutto intorno al complesso (dentro) crescono alberi dall’aspetto sano. Così sani che una delegazione straniera che ha visitato il complesso ha chiesto quante volte venissero sostituiti gli alberi di cedro. Sembra che non fossero mai stati piantati, sono cresciuti tutti naturalmente.

Ma ecco la caratteristica ecologica più sorprendente. Il lago dei cigni! Ecco l’entrata:

Close the gate … Birds roaming inside!Davanti al cancello… uccelli all’interno!

E dietro al cancello c’è un’enorme riserva ornitologica!

Qui vivono circa 50 tipi diversi di uccelli, incluso il cigno nero australiano, raro in Russia, la moroseta cinese, una specie di oca selvaggia e una serie di altri animali di cui non ricordo il nome.

E ovviamente, dato che si chiama Lago dei Cigni…sì, ci sono anche i cigni! Cigni di ogni tipo: cigni muti, cigni bianchi, cigni neri, cigni rilassati, cigni iperattivi… e tanto altro!

Chi l’avrebbe mai detto? Proprio nel bel mezzo di un enorme complesso siderurgico!

Ad ogni modo, l’acqua nel Lago dei Cigni viene purificata in uno dei laboratori. Gli uccelli apprezzano la sua purezza, così come anche i pesci che vi nuotano. La purezza dell’acqua è controllata attentamente; questo vuol dire che nemmeno una goccia d’acqua del processo di post produzione finisce nel lago. Mi sembra una cosa giusta. Ottimo lavoro. Mi piace 😉

LEGGI I COMMENTI 0
Scrivi un commento
  • RT @kaspersky: Yara is an essential tool for every malware researcher. Here's 3 reasons why you need to master it - and now you can from yo…
    19 ore fa