Sorvolando le Alpi in elicottero

Alla mia ultima tappa, segue questo post in cui vi parlerò della mia gita in elicottero.

Speravo davvero che il nostro aeroplano potesse atterrare vicino alla nostra destinazione, che si trovava nascosta tra le montagne, ma le Alpi erano coperte di nuvole e non eravamo autorizzati a volare verso Samedan (sono l’unico a non aver mai sentito parlare di questo luogo?). Quindi siamo stati dirottati verso l’aeroporto di Malpensa, Milano. Nel frattempo un elicottero è venuto a prenderci a Malpensa.

Tutto questo mi è sembrato molto strano perché normalmente gli eliporti si trovano sempre lontani dagli aeroporti internazionali o a molti chilometri di distanza da terminali, piste e navette. Comunque sia, questa volte l’elicottero è atterrato vicino al terminale dell’aviazione civile. Nella foto qui sopra potete distingue l’aereo con il logo degli Emirati (A-380), Lufthansa, Alitalia, Swiss Air, ecc.

Qui è dove arriva il bello: il decollo.

 

Il nostro elicottero è decollato, non so come spiegarlo… beh, il fatto è che l’elicottero ha iniziato a rullare come un aereo normale. Prima abbiamo aspettato fino a che non ci hanno dato il via libera, poi quando ci hanno detto che potevamo decollare, l’elicottero si è alzato da terra ed ha iniziato a volare proprio dietro l’auto “follow-me”

In parole povere, stavamo volando a pochi metri dal suolo, rispettando le indicazioni disegnate sulla pista, e l’auto “follow-me” stava guidando proprio di fronte a noi. La potete vedere chiaramente in questa foto:

Alla fine abbiamo raggiunto la pista e poi abbiamo iniziato a volare e ad acquistare velocità e poi abbiamo iniziato a salire sempre più su. Non so perché abbiamo dovuto farlo in questo modo, come fosse un aereo, ma è stato divertente.

Abbiamo volato sulle Alpi! Incredibile!

Abbiamo potuto ammirare alcune viste spettacolari, un sacco di “wow”! L’unico problema era che c’erano delle spesse nuvole: ogni tanto, il pilota ha dovuto farsi spazio tra le nuvole, avvicinarsi ai valichi delle montagne e virare improvvisamente perché la vallata era completamente ricoperta di nuvole. Naturalmente i piloti avevano a loro disposizione il navigatore ma potevano solo volare dove c’era una certa visibilità. Ad ogni modo, se ne avrete la possibilità, vi raccomando assolutamente di sorvolare le Alpi in elicottero.

Somewhere between #Milano and #Livigno #Italy // Где-то между #Милан и #Ливиньо #Италия

A photo posted by Eugene Kaspersky (@e_kaspersky) on

Ecco la nostra meta finale:

helicopter-trip-14

Per saperlo dovrete aspettare il mio prossimo post!

LEGGI I COMMENTI 0
Scrivi un commento
  • RT @kaspersky: Yara is an essential tool for every malware researcher. Here's 3 reasons why you need to master it - and now you can from yo…
    1 giorno fa