SAS a Singapore: imperdibile!

Ciao a tutti!

Sicuramente lo saprete già, in ogni caso vale la pena ripeterlo, ma ogni anno, tra fine inverno/inizio primavera, organizziamo una grande conferenza internazionale di cybersecurity, il SAS (Security Analyst Summit). Ebbene, la primavera è giunta (anche se a Mosca si vede ancora della neve, giusto la notte scorsa!) e voglio parlarvi di come sarà l’evento di quest’anno… mancano solo tre settimane!

L’evento è unico per ben tre ragioni:

Innanzitutto, al SAS si riuniscono i migliori ricercatori di Kaspersky Lab e come ospiti abbiamo esperti di fama mondiale che ci parlano delle loro ultime ricerche, delle nuove scoperte e delle notizie più recenti dal mondo della cybersecurity.

In secondo luogo, sapete che in occasione del SAS evitiamo sempre i tipici hotel o le noiose sale conferenze delle capitali mondiali e optiamo per resort esotici niente affatto scontati: sole, mare, spiagge, surf, sangria, cocktails etc. etc.

Infine, ogni anno al SAS non può mancare mai una cosa: tanto tanto divertimento, nonostante la serietà delle tematiche intorno alle quali ruota l’evento!

SAS-2018 (Cancun)

Il SAS è soprattutto conosciuto per le ricerche presentate, spesso sensazionalistiche. A volte, alcune persone non apprezzano molto questo lato: pensano che scegliamo le presentazioni in base all’ubicazione della minaccia o all’autore della ricerca, oppure non vorrebbero che pubblicizzassimo scoperte scandalose o potenzialmente imbarazzanti (che magari indicano il coinvolgimento di finanziamenti governativi, o che parlano di cyberspionaggio, sabotaggi informatici etc), da nascondere sotto il tappeto. E invece no, non accadrà mai. Nel caso vi sia sfuggito, lo ripetiamo nuovamente: condividiamo informazioni di qualsiasi crimine informatico di cui veniamo a conoscenza, indipendentemente dalla lingua che parli o da dove provenga. Rendere pubbliche informazioni di grandi cyber-incidenti e di attacchi mirati è l’unica maniera per rendere più sicuro il nostro mondo informatico e, per esteso, il mondo reale. Per questo motivo, abbiamo utilizzato il SAS come piattaforma per divulgare le scoperte fatte su Duqu, il “cugino” di Stuxnet (che raccoglieva informazioni in segreto sui sistemi industriali europei), Red October (utilizzato per lo spionaggio di missioni diplomatiche in Europa, Stati Uniti ed ex repubbliche sovietiche) e OlympicDestroyer (una sofisticata APT che ha provato a sabotare le Olimpiadi in Corea del Sud del 2018). E il SAS di quest’anno non sarà da meno, ci aspettano notizie che avranno una grande ripercussione!

SAS-2016 (Tenerife)

Le precedenti edizioni sono state organizzate in Croazia, a Cipro, Malaga, Cancun, Tenerife, Porto Rico, Repubblica Dominicana e Saint Martin (in alcuni luoghi, i nostri preferiti, ci siamo stati più di una volta).

Quest’anno, in occasione dell’undicesima edizione (siamo cresciuti, eh?), abbiamo pensato che fosse il caso di apportare delle modifiche a livello organizzativo.

Innanzitutto, il SAS di quest’anno si svolgerà in… una metropoli! Ma non si tratta di una città scontata, avremo il mare ad accompagnarci e si tratta di una vera e propria città giardino… Ebbene sì, stiamo parlando di Singapore! Yeah! Ne sono molto contento, ho un vero e proprio debole per Singapore.

In secondo luogo, abbiamo deciso di aprire il SAS a un pubblico più vasto. Di solito, vi si partecipa esclusivamente su invito e chiamiamo esperti del settore di fama mondiale. Tuttavia, quest’anno (seguendo la nostra linea di totale trasparenza) apriamo una parte dell’evento a chiunque esprima il desiderio di parteciparvi. Questa sezione l’abbiamo chiamata SAS Unplugged, ricorda il titolo del programma MTV Unplugged, vero?

Sarà possibile assistere a presentazioni, sessioni di formazione, workshop tenuti da grandi esperti… tutto compreso! Studenti, neofiti della cybersecurity (o anche persone navigate, perché no), chiunque abbia passione e vuole combattere i cybercriminali è invitato a registrarsi! Ma vi consigliamo di affrettarvi, alcune sessioni di formazione hanno già fatto il tutto esaurito!

PS: Mi è stato concesso di anticiparvi qualche dettaglio di una delle presentazioni già confermate e che ha come protagonista uno dei nostri esperti, Sergey Lozhkin, siamo sicuri che vi appassionerà. La cosa curiosa è che riguarda una delle forme più antiche di crimine informatico ma non per questo meno rilevante, al contrario. I cybercriminali vi ricavano miliardi di dollari ogni anno. Di cosa stiamo parlando? Delle truffe finanziarie e, come ci descriverà Sergey, alcune tecniche non sono niente affatto semplici. Inoltre, ci parlerà dell’evoluzione nel tempo di questo “settore”, ci spiegherà quale somma si può ricavare dal furto di un’identità digitale e quanto costa un’identità digitale sulla Darknet, cos’è un carder etc.

PPS: Non vedo l’ora che arrivi il momento. Il SAS dell’anno scorso mi è piaciuto tantissimo, per cui aspetto con grande impazienza l’evento di quest’anno, sicuramente ci supereremo!

Benvenuti al SAS 2019 amici!

LEGGI I COMMENTI 0
Scrivi un commento
  • RT @kaspersky: Yara is an essential tool for every malware researcher. Here's 3 reasons why you need to master it - and now you can from yo…
    19 ore fa