Ham yard: cortile al prosciuto, tetto con insalata

Ciao a tutti! Sono qui, nel centro di Londra, a Soho, un quartiere londinese a cui non sembra mancare proprio nulla, dal fantastico al fatiscente, dal chic al cheap… Sto alloggiando presso l’ Ham Yard hotel. Non ero del tutto inatteso, ma non avevo nemmeno avvisato con anticipo; è che avevo bisogno di una stanza qui a Soho perché ho alcuni impegni nella zona e così ho prenotato all’ultimo momento. Comunque sia questo hotel si è rivelato davvero sorprendente, sopratutto il tetto… dove si trova un vero e proprio orto con tanto di verdure: soprendente nel centro di una megalopoli.

1

2 3 4 5 6 7 8 9 10

Qui potete trovare ogni tipo di pianta e frutto! Fragole, menta, cavoli, pomodori, diverse varietà di frutta e arbusti. E siete liberi di gironzolare lungo il giardino attraverso i suoi piccoli sentieri. Dopo un po’ dimenticherete che cosa siete venuti a fare a Soho e inizierete a pensare che vi trovate in aperta campagna. In realtà, siete nel centro di Londra. Ehm… che cosa stavo pensando?

Piuttosto selvaggio questo tetto-terrazza. Ho visto un sacco di cose sui tetti delle megalopoli. Ho visto gente giocare a calcio (a Tokyo, incredibile!), mini giardini, persino fantastiche piscine.

Ma questa è la prima volta che osservo un tetto completamente e amorosamente ricoperto da terreno coltivato. Le uniche cose che mancano sono l’odore del concime e il rumore degli stivali di gomma, e certamente i grugniti dei maiali (per far fede al nome dell’hotel, Ham Yard). Ci troviamo a Soho o in una fattoria? 🙂

Questo hotel con orto mi fa venir voglia di una cosa… Ne voglio uno anch’io nei nostri uffici a Mosca, nel mio balcone.

Ora magari penserete che si tratti un hotel per vecchi romantici e antiquati, ma vi sbagliate. Al piano terra, nella hall accanto al’ascensore, si trova questo spettacolo di arte moderna:

11

Questa opera d’arte è formata da piccoli orologi che ruotano formando figure allucinogene; mostrano l’ora per un po’ e poi riniziano a muoversi, formando immagini strambotiche.

Lo so, nei miei post pronuncio spesso le parole “potete stare a guardare il panorama per ore”… ma in genere mi riferisco a spettacoli naturali ed è la prma volta che lo dico in relazione all’opera dell’uomo. Mettiamola così: è facile perdere l’ascensore, e varie volte. Osservate:

Ham Yard Hotel Hypnoclock

Wow! Questo orologio è davvero ipnotico!Tweet

A prima vista non è facile percepire l’originalità di questa creazione e scambiarla per un quadro statico, ma poi quando ci si rende conto che si muove ne rimaniamo come stregati… è assolutamente ipnotico! Se avete visto il video, immaginatevelo in persona!

Alla fine siamo riusciti a prendee l’ascensore e a salire alla nostra stanza. Ma anche lì siamo rimasti a bocca aperta. Il tema vegetale è ovunque, anche sui muri, ma con un testo esplicativo in francese! Perché no? Se si devono fare cose bizzarre meglio farle per bene!

12Che altro?

Come vi ho già menzionato, non eravamo al corrente dell’eccentricità dell’hotel, con i suoi orti e la sua arte moderna, non siamo venuti fin qui per vedere queste stramberie. Siamo qui a Londra per affari, per due cose soprattutto:

La prima: recentemente abbiamo firmato un accordo con la polizia di Londra e quindi siamo venuti qui per fare due chiachee con Adrian Leppard.

13Cyber-criminali londinesi, attenzione! Non avete scampo!

Secondo: sono qui per presenziare e parlare durante la conferenza Suite and Spooks. Si tratta di una conferenza molto interessante e piuttosto inusuale (la chiamano l’anti-conferenza) dove è possibile incontrare i pezzi grossi della polizia postale e anche gli hacker “white hat“, tutti sotto lo stesso tetto. Gli argomenti principali sono soprattutto tecnici, come gestire le indagini in caso di cyber-attacchi complessi, mentre altri riguardavano le procedure, come la cooperazione tra le aziende private/gli esperti e le divisioni informatiche del governo. In definitiva, un programma eccellente.

Il resto delle foto le trovate qui.

Al prossimo cambio della guardia!

 

LEGGI I COMMENTI 0
Scrivi un commento