Tag: uffici KL

KL 2017: la prova del nove? I risultati preliminari delle nostre vendite

Ciao a tutti!

Quest’anno abbiamo interrotto la tradizione e non aspetteremo i risultati finali dell’audit ufficiale sulle nostre vendite; vi anticipiamo subito le cifre preliminari che riguardano l’anno che si è appena concluso.

Il dato più importante per il nostro business riguarda ovviamente i ricavi annuali che abbiamo ottenuto. Durante i 20 mesi del 2017 con i nostri prodotti, tecnologie e servizi abbiamo ottenuto un ricavo di 698 milioni di dollari (in accordo con l’International Financial Reporting Standards), 8% in più rispetto all’anno precedente.

Un risultato niente male, dobbiamo ammetterlo, che ci conferma che ci stiamo muovendo verso la giusta direzione e che stiamo crescendo. Inoltre, stiamo sviluppando tecnologie e soluzioni davvero promettenti che ci aiuteranno a crescere ancora di più nel futuro.

Tuttavia, il dato più interessante che, a mio parere, emerge dai risultati preliminari è il seguente: per la prima volta nella nostra storia, la vendita di soluzioni per aziende ha superato quella dei prodotti per utenti privati, con un aumento del 30% delle vendite nel segmento di prodotti corporate.

Altro dato che ci inorgoglisce: il buon tasso di crescita di questo settore non è dovuto alla vendita dei nostri tradizionali prodotti per endpoint, ma proviene in gran parte da soluzioni in espansione e proiettate verso il futuro come Anti-Targeted Attacks, Industrial Cybersecurity, Fraud Prevention e Hybrid Cloud Security. Un crescita totale di questi prodotti del 61% e si prevede una crescita del 41% nella vendita di servizi per la sicurezza informatica.

Dal punto di vista geografico, le vendite hanno superato gli obiettivi annuali nella maggior parte delle regioni; ad esempio, in Russia e nella Comunità degli Stati Indipendenti (CSI)  le vendite sono aumentate del 34% rispetto al 2016. Nei Paesi META (Medio Oriente, Turchia e Africa) le vendite sono schizzate a +31%, in America Latina +18% e in Asia Pacifica +11%. In Giappone abbiamo ottenuto una discreta crescita (+4%) mentre in Europa non abbiamo raggiunto appieno le nostre aspettative (-2%).

Come era da prevedere, l’unica regione che non ha dato i risultati sperati è stata quella dell’America del Nord, con una caduta delle vendite dell’8%. Non c’è da sorprendersi, dal momento che in questa regione siamo stati l’occhio del ciclone di tutta una serie di notizie che ci hanno coinvolto, da una campagna di disinformazione nei nostri confronti a una decisione incostituzionale da parte del Dipartimento di sicurezza interna statunitense. Tuttavia, nonostante la pressione politica, continuiamo a essere operativi sul mercato e abbiamo intenzione di ampliare il nostro business nella regione.

Voglio ringraziare tutti gli utenti, i partner, gli esperti di cybersicurezza e tutti coloro che ci hanno sostenuto (compresi la maggior parte di blogger e giornalisti); ovviamente, come non menzionare i lavoratori di Kaspersky Lab in tutto il mondo che continuano a svolgere un lavoro eccellente anche in tempi difficili come questi. Fedeltà dei nostri clienti, crescita incredibile del nostro business e un grande team: tutti indicatori del nostro successo a livello globale. Grazie a tutti!

Per maggiori informazioni sui risultati preliminari delle nostre vendite, cliccate qui.

Una capitale con la C maiuscola

Ogni volta che torno a Londra, mi piace sempre di più…

La prima volta che ci sono stato risale al lontano 1992. All’inizio, e anche negli anni successivi, la città non mi aveva colpito più di tanto, non so, non mi sentivo molto a mio agio. Edifici imponenti e austeri che celebrano la grandezza imperiale, il traffico stressante e interminabile, troppa gente sui marciapiedi, il Tamigi così sporco… diciamo che non mi entusiasmavano.

Tuttavia, anno dopo anno, ho iniziato a vedere che la città stava cambiando poco a poco. È stato risolto il problema del traffico in centro, anche grazie all’introduzione del sistema di bike sharing (le cosiddette Boris Bike). Il Lungo Tamigi è stato ricostruito, il fiume ripulito e sono state aggiunte altre meraviglie architettoniche moderne come  il Gherkin, il Cheesegrater, Walkie-talkie e lo Shrand. Poi è arrivato il London Eye, e dopo ancora le Olimpiadi… Vent’anni fa era una Londra completamente diversa: seriosa, triste e anche noiosa. Ora è tutto il contrario: piena di attività, accogliente e gioiosa! E, naturalmente, la ciliegina sulla torta è stato il nostro nuovo ufficio. Circa 150 dipendenti del team Kaspersky Lab lavoreranno nella sede di Londra e da qui condurranno la loro battaglia affinché il cyberspazio diventi un luogo più sicuro. Devo essere sincero, li invidio un po’ perché hanno a disposizione il meglio: una grande città, un grande ufficio e un gran bel lavoro! 🙂

DSC01001 Continua a leggere:Una capitale con la C maiuscola

Foto di Flickr

Instagram